18 Dicembre 2018

Backwaters del Kerala, l’affascinante esperienza di una giornata in barca

backwaters

Backwaters

Backwaters è il termine usato per indicare il tranquillo e pittoresco insieme di lagune, laghi, fiumi e canali che corrono nell’entroterra della costa del Kerala, da Kochi (Cochin) a Kollam (Quilon). Il punto d’ingresso principale, situato tra Kochi e Kollam, è Alleppey e il lago più grande, situato proprio nel cuore delle backwaters, è il vasto lago Vembanad. Si tratta di una intricata rete di acque salmastre situate parallelamente alla costa del Mare Arabico (anche chiamata costa di Malabar) nello Stato del Kerala, nell’India meridionale. La rete comprende cinque laghi maggiori collegati tra loro da canali, sia naturali che artificiali, ed alimentati da ben 38 fiumi. Essa si estende per un’area che copre la metà della lunghezza dello Stato del Kerala. Le backwaters si sono formate attraverso l’azione delle correnti, che hanno spostato sedimenti fino a creare delle ostruzioni che hanno deviato il corso delle acque, fino a formare basse isole tra il mare e le foci dei fiumi che scendono dalla catena montuosa dei Ghati occidentali, così da fungere da vere e proprie barriere naturali.
Questo vasto reticolo di canali interconnessi che forma le backwaters è immenso: si tratta di un sistema labirintico di più di 900 km di corsi d’acqua, che al suo interno ospita città e villaggi, che si sono adattati e sviluppati insieme all’ecosistema e che sono da punti di partenza per le numerose crociere che solcano le acque delle backwaters, utilizzando spesso le caratteristiche imbarcazioni chiamate Kettuvallam. Tra le città bagnate dalle backwaters vi sono Alappuzha (la “Venezia d’Oriente”), Kottayam e il porto di Kochi.
Tradizionalmente, le backwaters sono da sempre utilizzate dalle popolazioni locali per il trasporto, la pesca e l’agricoltura e le regate annuali tra i canali, con protagoniste le tradizionali imbarcazioni strette e affusolate, offrono una grande fonte di divertimento per la gente del posto e per i turisti. Qui ambiente e popolazione vivono in una simbiosi perfetta, nel pieno rispetto della natura.
Il lussureggiante paesaggio, la variegata fauna selvatica, le case e i villaggi che costeggiano le lagune fanno sì che un viaggio lungo questi corsi d’acqua sembri anche un viaggio in un altro mondo, in un’altra epoca. Non c’è da meravigliarsi che le lagune siano considerate uno dei luoghi turistici imperdibili del Kerala: posti così suggestivi ed affascinanti non hanno eguali.
La maggior parte delle persone che visitano le backwaters del Kerala decidono di noleggiare una barca tradizionale per solcarne le placide acque. È sicuramente l’esperienza del Kerala per eccellenza e una delle attività più rilassanti che l’India abbia da offrire. È anche possibile fare gite di un giorno o anche pernottare in barca, facendo l’esperienza di una autentica casa galleggiante tradizionale.
Le crociere nelle backwaters sono spesso inserite in tour del Kerala o dell’India del Sud, organizzando il soggiorno in un resort, hotel o in soluzioni homestay lungo le backwaters. La maggior parte degli alloggi sono raggruppati lungo le rive del lago Vembanad vicino a Kumarakom, nel distretto di Kottayam, e vicino a Alleppey. Le case galleggianti hanno un fascino molto particolare e la magia di un tramonto nelle backwaters non ha paragoni.
Alleppey (ora denominata Alappuzha) e Kumarakom sono le mete turistiche più gettonate della zona. Kumarakom si trova proprio nel lago Vembanad, il più grande dello stato. Sono entrambe città molto antiche, con storia e cultura radicate e tradizionali. La vita di queste città si è sviluppata in perfetta simbiosi con l’ambiente, adattando metodi di pesca e di agricoltura, i trasporti e la vita quotidiana allo speciale ecosistema delle backwaters.

BACKWATERS: LA RISERVA NATURALE DI KUMARAKOM

A Kumakarom c’è anche una riserva per gli uccelli, poiché tantissime specie di volatili sono attirati da questo habitat palustre e nidificano o migrano qui, durante la bella stagione. Durante le gite in barca sarà possibile scoprire com’è la vita delle genti locali, quali gli accorgimenti che hanno adottato nel tempo per vivere in questi luoghi.
Le backwaters Kerala sono un ecosistema unico nel loro genere e per questo vanno preservate. Purtroppo, un turismo sconsiderato sta creando non pochi problemi all’ambiente e alle comunità locali: inquinamento e rifiuti gettati in acqua danneggiano la pesca e la vita quotidiana delle persone che utilizzano queste acque per bere e cucinare; inoltre, l’acqua, inquinata da rifiuti e carburanti, è la stessa che irriga i campi, creando un effetto a catena devastante anche per l’agricoltura; per non parlare dell’invasione della cultura locale, con giri turistici talmente vicini alle case da risultare invadenti, e comportamenti inappropriati da parte dei turisti stessi. Quando si viaggia, sarebbe bene tenere sempre a mente che si è ospitati da un’altra cultura, che merita di essere rispettata.

Viaggio in Kerala

Conscious Journeys vi porterà alla scoperta del Kerala e delle sue affascinanti Backwaters nel pieno rispetto dell’ambiente e della popolazione locale. I viaggiatori potranno vivere un’autentica esperienza di vita nelle Backwaters, senza arrecare alcun danno o fastidio a coloro che li ospiteranno. Il turismo responsabile ritiene che i luoghi visitati e i loro abitanti debbano essere protagonisti del viaggio, non vittime, e che solo con un’incontro sincero potrà avvenire un vero scambio.

Una tappa alle Backwaters del Kerala è presente in diversi itinerari di viaggio in India:

  • Kerala Inesplorato (12 gg): condensare il meglio del Kerala abbia da offrire in un unico tour non è un’impresa facile, ma questo itinerario saprà raccontarvi questo stato dell’India del Sud attraverso i paesaggi, le città, i villaggi e le arti tradizionali. Mysore, Wayanad, Thrissur, Kochi, le Backwaters e le spiagge di Varkala renderanno questo viaggio ricco e coinvolgente.
  • Il meglio dell’India del Sud (16 gg): l’itinerario vi conduce in Tamil Nadu e in Kerala, due stati vicini, ma così diversi. Da un lato i maestosi templi dravidici e dall’altro la natura impetuosa e lussureggiante. Visiterete Chennai, Pondicherry, Kochi e la sua antica fortezza, e farete l’esperienza della vita quotidiana di un villaggio a Wayanad.
  • L’essenza dell’India del Sud (12 gg): versione leggermente più breve dell’itinerario precedente, ma che garantisce un’esperienza altrettanto pregna e autentica. Il confronto dei due stati saprà dare un’idea delle tante sfaccettature che caratterizzano la cultura indiana.
  • India: Rajasthan e Kerala (17 gg): dall’estremo nord all’estremo sud, dalle dune dorate alle verdi foreste, Rajasthan e Kerala sono molto diversi, ma riusciranno a stupirvi, ognuno a modo proprio ed il viaggio sarà arricchito da questi netti contrasti.

Ora non resta che scegliere l’itinerario preferito e partire alla scoperta del Kerala e delle sue Backwaters!

  • backwaters
  • backwaters
  • backwaters
  • backwaters
  • backwaters

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top