4 dicembre 2017

Viaggio in India, turismo responsabile per viverne l’essenza

viaggio in india

Viaggio in India

Il web è pieno di resoconti da parte dei viaggiatori, del loro ultimo viaggio in India, perchè nel bene e nel male lascia un segno profondo ed indelebile. L’India ha pregi e difetti, e certamente non può lasciare indifferenti. Forse il fascino che esercita su noi occidentali è ancora maggiore, perché ci porta a confrontarci con una cultura tanto antica e radicata quanto la nostra, ma che parte da presupposti e mira ad obiettivi molto diversi. Fondamentale, quando si viaggia, è farlo ben disposti, con curiosità e apertura alla novità, per non perdersi un’esperienza incredibile. Troppo spesso si confonde l’abitudine con la regola, la ripetitività delle cose ci convince che esista un solo ed unico modo per farle. Viaggiare è un ottimo metodo per non cadere in questo errore, per non irrigidirsi e tenere la mente spalancata ad ogni possibilità, per vivere anche le situazioni che ci sembrano lontane da noi con un sorriso, empatizzando con le varie sfaccettature dell’essere umano. D’altronde se ogni angolo del mondo fosse uguale a casa nostra, che senso avrebbe scomodarsi a percorrere migliaia di chilometri?
Con la globalizzazione che appiattisce ed uniforma interi paesi, cancellandone l’anima culturale, dovrebbe essere ritenuta una fortuna trovare luoghi e persone che ancora ricordano e difendono le loro tradizioni e costumi, che li tramandano come tesori da custodire. Il modo di vivere e di pensare sono parte integrante della cultura di un paese ed è solo conoscendo gli indiani che si può avere un’idea di cosa sia l’India. I viaggi sono come le ricette, non può bastare un unico ingrediente per renderli gustosi. Oltre al luogo, c’è bisogno dell’incontro con le persone locali, di assaporare la loro cucina, di ascoltarne la storia e i costumi, di scoprirne le tradizioni e le credenze, di vivere ai loro ritmi. Come bambini che imparano a leggere, così i viaggiatori dovrebbero sentirsi ad ogni nuovo viaggio, avidi di scoprire, pronti ad apprendere qualcosa di nuovo senza pregiudizi, per riportare a casa con sé emozioni, sensazioni e attimi di vera condivisione. Il turismo responsabile pensa ai viaggi in questa ottica, affiancando alle principali mete turistiche anche visite ai villaggi, alle associazioni locali, alle ONG, per permettere ai viaggiatori di entrare in contatto diretto con la cultura che stanno scoprendo.

VIAGGIO IN INDIA, VIAGGIO DENTRO SE STESSI

Un uomo occidentale che dell’India si innamorò fu Tiziano Terzani. La sua anima libera e curiosa colse la bellezza intrinseca della cultura indiana e non poté più lasciarla. A lei si rivolse nell’ultima fase della sua malattia e grazie alla filosofia di vita indiana affrontò la morte con serenità mista a curiosità, vivendola come una nuova avventura, chiedendosi cosa lo aspettasse dall’altra parte. Quel che traspare dai suoi scritti è che il tempo scorra più lento in India, senza la fretta del poi, gustandosi l’ora. Il tempo indiano è circolare, non rettilineo, e ciò permette di vivere un eterno presente, dando una maggiore importanza all’ora e adesso, senza l’ansia del futuro.

“Ma in India ci si adatta, si accetta, e presto si entra in quella logica per cui niente è davvero drammatico, niente è terribilmente importante. In fondo tutto è già avvenuto in maniera simile tante altre volte prima e si sa che avverrà infinite volte dopo. L’India resta se stessa, e a modo suo questo è acquietante. L’India ti fa sentire semplicemente umano, naturalmente mortale; ti fa capire che sei una delle tante comparse in un grande, assurdo spettacolo di cui solo noi occidentali pensiamo di essere i registi e di poter decidere come va a finire”.
[Un altro giro di giostra]

Un viaggio in India (come un po’ tutti i viaggi) può regalare un nuovo punto di vista sulla vita, dare spunti di riflessione e aprire nuovi orizzonti. Scoprire qualcosa di nuovo, di diverso non significa doverlo obbligatoriamente preferire a ciò che è già noto, ma dal confronto possono sicuramente nascere momenti di crescita ed arricchimento personale. La conoscenza è sempre un bene e quella indiana è forse una delle culture che le ha dato storicamente maggior rilievo, ritenendo i sapienti la categoria di uomini più venerabile. Anche i potenti ed i guerrieri li hanno sempre rispettati e ricercati per ricevere conforto e consigli. Ma la conoscenza in India è intesa in modo diverso rispetto all’occidente, che la usa per cercare di dominare il mondo.

“Per gli indiani, che negli ultimi duemila anni non hanno mai invaso nessun paese, né conquistato terre altrui, l’obiettivo è sempre stato la conoscenza. E non la conoscenza del mondo, ma la conoscenza di sé. Conoscere quello vuol dire conoscere tutto perchè il fondo di quel sé, secondo loro, è ciò che resta immutabile nell’eterno mutare di tutto”.
[Un altro giro di giostra]

Tour India

Un viaggio è un ottimo modo per ampliare la conoscenza di sé, per sperimentarla, mettendosi alla prova e osservando se stessi in altri contesti, mentre si scoprono paesi e culture nuovi. Ma per un paese così ampio e variegato come l’India, non basterebbe un solo viaggio. Un tour India completo ed esaustivo richiederebbe probabilmente mesi, se non anni. Non esistono consigli per la prima volta, l’unico consiglio infallibile è quello di seguire il proprio istinto. Il tour più famoso, che di solito viene scelto per un primo viaggio in India, è quello del Rajasthan, con i suoi suggestivi deserti dorati, ma se per la vostra prima volta in India preferiste un area più rurale e meno battuta, un tour del Kerala o dell’India del Sud sarebbero perfetti. La Valle dello Spiti sarebbe ideale per chi volesse, invece, ammirare la maestosità dell’Himalaya contrapposta alla tranquillità dei villaggi montani, un tour delle città che sorgono lungo le rive del Gange, per un viaggio più spirituale, mentre un tour del Tamil Nadu vi mostrerebbe alcuni dei templi dravidici più belli dell’Asia. Conscious Journeys vi propone ben 11 itinerari in India, più alcune estensioni di viaggio, per cercare di incontrare gusti ed esigenze di ogni tipo di viaggiatore, convinti che da qualsiasi tour partiate, l’India farà in modo che non sia l’unico.

  • viaggio in india
  • viaggio in india
  • viaggio in india
  • viaggio in india
  • viaggio in india
Go top