4 ottobre 2017

Nuova Delhi, cosa vedere nella capitale dell’India

nuova delhi

capitale dell’india

Nuova Delhi è la capitale dell’India con una popolazione di oltre 15 milioni di abitanti. Nuova Delhi è compresa in un’area metropolitana (quella del distretto federale di Delhi), che è la più grande dell’India.

L’antica Delhi fu un protettorato britannico dal 1803 e solo nel 1911 gli inglesi decisero di spostare la sede della capitale del loro impero da Calcutta a Delhi, decidendo di fondare una nuova città a sud dell’antico centro, Nuova Delhi. Il progetto di Nuova Delhi fu ideato proprio all’inizio del XX secolo da sir Edwin Lutyens, che posizionò la grande area amministrativa nella zona centrale, come richiesto dall’impero britannico. Il piano urbanistico fu creato ispirandosi a quello di Parigi, con ampi viali e piazze su cui si affacciano gli edifici più importanti. La città fu pensata per destare meraviglia nei visitatori, esprimendo così la potenza dello Stato centrale. La città rivestì, e continua a rivestire, un ruolo fortemente simbolico, essendo la capitale della più vasta democrazia della terra, nata dopo aver superato molte difficoltà. La prima fu proprio l’ottenimento dell’indipendenza dal dominio britannico, alla quale si giunse dopo la battaglia non violenta guidata dal Mahatma Gandhi, che fu abbracciata da milioni di indiani, che aderirono al suo progetto di disobbedienza civile. Purtroppo con l’autonomia arrivarono anche nuove divisioni del territorio indiano e scontri tra religioni diverse. Nei primi anni ’50 l’India divenne una repubblica, per la precisione la più grande del mondo, con tutte le problematiche legate proprio alle sue grandi dimensioni. A Nuova Delhi anche i palazzi istituzionali sono stati progettati per simboleggiare l’unità nazionale: basti pensare al Palazzo del Parlamento, un edificio dalla forma circolare circondato da colonne. Ancora oggi, le differenze tra Vecchia e Nuova Delhi sono profonde: dall’agglomerato urbano caotico, tipicamente orientale, si passa ad una città ordinata e di stampo europeo. Da una parte quartieri poveri, dall’altra uffici e palazzi lussuosi. Il fascino della capitale dell’India nasce anche da queste opposizioni.

Nuova Delhi

Nuova Delhi è forse una delle tappe predilette durante un viaggio in India e la cosa non stupisce affatto, dati i tanti monumenti e luoghi di interesse che la costellano.

QUTB MINAR

Il Qutb Minar è il più alto minareto del paese, eretto nel XII secolo, ed ha da sempre attirato moltissimi visitatori grazie al meraviglioso panorama che si gode una volta saliti in cima. È una torre alta 70 metri (pari ad un palazzo di 5 piani) e decorata con complicate sculture tratte dalla storia di Qutb e con iscrizioni del Corano. Il complesso comprende anche una moschea, situata alla base della torre, varie tombe e la famosa Colonna di ferro antica di 2000 anni.

TOMBA DI HUMAYUN

Progettato come prototipo per il Taj Mahal, la Tomba di Humayun è un imponente mausoleo in marmo bianco ed arenaria rossa, anche’esso classico esempio di architettura Moghul. Fu costruito a metà del XVI secolo in memoria dell’anziana vedova di Humayun; la tomba è circondata da giardini ed altre tombe.

TEMPIO DEL LOTO

Il Tempio del Loto è un capolavoro architettonico, una struttura in cemento bianco e marmo, delicata come il fiore cui si ispira. Presenta una meravigliosa cupola centrale e nove lati, con altrettante piscine, per cui sembra davvero che la costruzione sbocci dalle acque. Il tempio fu costruito nel 1986 ed è una delle attrazioni più visitate al mondo, avendo attirati oltre 80 milioni di visitatori.

INDIA GATE

Nel centro della città si trova l’India Gate, un imponente arco ispirato all’arco di trionfo parigino. È un memoriale per i soldati indiani caduti durante la prima guerra mondiale. l loro nomi (oltre 90.000) sono incisi alle pareti ed una fiamma eterna brucia sotto la mole. Attorno alla struttura c’è un parco che ospita sia folle di turisti che abitanti del posto, essendo un luogo ideale per un pic-nic o anche solo per rilassarsi.

PALAZZO PRESIDENZIALE – RASHTRAPATI BHAVAN

All’estremità occidentale del Rajpath, viale cerimoniale tradizionale di Nuova Delhi, decorato con alberi e piccoli laghi, si trova il Palazzo Presidenziale o Rashtrapati Bhavan, un tempo sede del viceré britannico. È uno dei più maestosi edifici della capitale dell’India. Si tratta di un’originale miscela di stile Moghul ed europeo, che conta ben 340 stanze, tutte riccamente decorate.

IL FORTE ROSSO

Il Forte Rosso fu costruito per volere dello Shah Jahan nel 1648 e fu la sede del potere Mughal fino al 1857. Si estende per più di 2 km, prendendo la forma di una mezzaluna, circondata da un fossato. È una meravigliosa struttura in arenaria rossa col alte pareti. L’ingresso principale è l’imponente Porta di Lahore, così chiamata proprio perché rivolta verso la città di Lahore, in Pakistan; mentre la Porta di Delhi, ancora più grande, era usata dall’imperatore durante le processioni cerimoniali. Dalla porta di Lahore si raggiunge un bazar coperto, il Chhatta Chowk, risalente al XVII secolo, dove, assieme ai souvenir e a prodotti alimentari, è possibile acquistare anche beni preziosi come seta, gemme, gioielli ed argenteria.

AKSHARDHAM

L’Akshardham è un bellissimo tempio indù che, nonostante sembri antichissimo, è stato terminato nel 2007. È decorato con motivi intricati ed attira tanti visitatori proprio per la sua stupefacente bellezza. Particolarmente degni di nota sono i 234 pilastri, finemente decorati, che sorreggono le sue 9 cupole.

JAMA MASJID

A Delhi invece, nella parte antica della città, si trova una delle più grandi moschee dell’India, la Jama Masjid. Completata nel 1658, questa splendida moschea presenta tre porte, quattro torri angolari e due minareti alti 40 metri costruiti in marmo bianco ed arenaria rossa alternati verticalmente a strisce. Salendo sulla cima del minareto rivolto a Sud, è possibile avere una veduta panoramica sulla Vecchia Delhi. All’interno della moschea c’è una grande piscina per il lavaggio prima della preghiera. I visitatori devono togliersi le scarpe prima di entrare ed avere un abbigliamento adeguato, inoltre l’ingresso per i non musulmani è vietato durante le ore di preghiera. Interessante è anche il Chawri Bazar, una delle zone più affollate di Delhi, dove si svolge un grande mercato.

NUOVA DELHI CLIMA

A Nuova Delhi, capitale dell’India, il clima è subtropicale, con un inverno mite e abbastanza soleggiato, da marzo a giugno con un periodo pre-monsonico caldissimo, e un’estate piovosa a causa del monsone.

FUSO ORARIO NUOVA DELHI

+ 4,30 ore rispetto all’Italia, + 3,30 quando in Italia vige l’ora legale.

Viaggio in India

Conscious Journeys propone più itinerari con tappa a Nuova Delhi, anche perchè la capitale dell’India è lo scalo aeroportuale principale del paese: Il sacro Gange, Il triangolo d’oro e i deserti del Rajasthan e Rajasthan rurale, sono solo alcuni degli itinerari che partono da Nuova Delhi. Accanto a queste attrazioni turistiche imperdibili, saranno proposte esperienze in diretto contatto con gli abitanti di questa affascinante città. In particolare, a Delhi avrete modo di fare un giro turistico accompagnati da guide d’eccezione: i ragazzi formati da una ONG locale, che aiuta e supporta i ragazzi di strada, affrontando una questione sociale delicata ed ancora troppo presente nelle aree più povere della città. Questa ONG ha creato centri di accoglienza e garantisce istruzione a ragazzi che altrimenti non potrebbero accedervi, dandogli la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro e crearsi un futuro.

  • nuova delhi
  • nuova delhi
  • nuova delhi
  • nuova delhi
  • nuova delhi
Go top