9 luglio 2017

Jaipur, la città rosa capitale del Rajasthan

jaipur

Jaipur

Jaipur è una delle città più importanti dell’India, sicuramente una delle più trafficate e tappa obbligatoria durante un tour del Rajasthan in India.
Jaipur è conosciuta in tutto il mondo come la “città rosa”, ed è chiamata così perché la città fu dipinta di rosa per accogliere il principe del Galles, nel 1876. Molti dei viali rimasero dipinti in rosa, dando a Jaipur un aspetto distintivo e l’epiteto di città rosa.
Appartiene al turistico “triangolo d’oro” di Delhi, Jaipur e Agra ed è una tappa importante anche per i viaggiatori che si dirigono verso ovest e le città desertiche di Jodhpur e Jaisalmer nel deserto del Thar.

La città di Jaipur è stata fondata nel 1726 da Jai Singh II , che l’ha governata dal 1688 al 1758. Il Maharaja aveva intenzione di spostare la sua capitale da Amer, a 11 chilometri da Jaipur, per accogliere la crescente popolazione e la scarsità di acqua. Durante la sua pianificazione vennero consultati diversi libri sull’architettura, sotto la guida architettonica di Vidyadhar Bhattacharya. Una delle prime città indiane pianificate con un progetto edilizio, con ampi viali e ampi giardini. La costruzione della città ebbe iniziò nel 1726 e per completare le strade principali, gli uffici e i palazzi ci vollero quattro anni. La città era divisa in nove blocchi, due dei quali contenevano gli edifici statali e i palazzi, con i restanti sette destinati al pubblico. La città vecchia è circondata da un forte muro e da enormi bastioni con sette bellissime porte fortificate e riccamente decorate.
La città è stata terreno di battaglie in passato e ha assistito a grandi vittorie, infatti Jaipur viene anche definita come la città della vittoria.

Jaipur tutt’oggi sta crescendo velocemente e diversi progetti di sviluppo sono stati intrapresi dal governo e dalle imprese private. La pianificazione urbanistica e lo sviluppo delle infrastrutture a Jaipur sono di esempio rispetto a molte altre città indiane.

I luoghi turistici di Jaipur includono vari palazzi e forti di collina che dipingono l’immagine di un glorioso passato. La città di Jaipur è il centro più importante per l’educazione, la cultura e l’arte nello stato del Rajasthan, con una importante produzione di artigianato. Oltre al suo ruolo di capitale provinciale, centro educativo e amministrativo, l’economia di Jaipur è alimentata dal turismo, dalla produzione di gioielli e tessuti di lusso. Ha molti collegi, istituti, musei e gallerie d’arte. La vecchia città murata di Jaipur ha strade affollate, ma le fortificazioni e i palazzi costruiti con una struttura regale sono sorprendenti. Ci sono diversi luoghi di interesse turistico nella città. Jaipur è un importante centro di arti e mestieri. Ha molti negozi tradizionali che vendono oggetti d’antiquariato, gioielli, gemme, braccialetti, ceramiche, tappeti, tessuti, cuoio e prodotti in metallo. Jaipur è inoltre una delle maggiori città produttrici di tappeti fatti a mano.

Jaipur cosa vedere

Le attrazioni principali di Jaipur sono l’Amber Fort, il Nahargarh fort, il palazzo dei venti Hawa Mahal, il Jantar Mantar, il Palazzo della Città, il Palazzo del Lago, il Rani Mahal, il Tempio di Birla e il Forte Jaigarh.

Amber Fort

Una delle fortificazioni più famose del Rajasthan, l’Amber Fort (o Amer Fort) si trova a Amber, che dista 11 km da Jaipur. È stato costruito nel 1592 da Raja Man Singh ed è stato poi ampliato e ristrutturato da Raja Jai Singh I. Il forte è stato costruito utilizzando marmo e arenaria rossa. La vista esterna del forte può dare un aspetto abbastanza vecchio, ma all’interno è splendidamente decorato. Il forte ha influenze dell’architettura indù e musulmana.

Nahargarh Fort

Il forte Nahargarh ‘residenza di tigri’ fu costruito da Maharaja Sawai Jai Singh II nel 1734 e fu ristrutturato da Sawai Ram Singh nel 1868.
Insieme al Jaigarh Fort e all’Amber Fort, formarono una forte linea di difesa per Jaipur. Fu costruita sul bordo dei Colli Aravali da cui si può godere di una vista mozzafiato della città. Secondo la leggenda locale, la costruzione del palazzo è stata ostacolata dallo spirito di un principe Nahar Singh Bhomia che ha chiesto che il forte venisse dedicato a lui.

Palazzo della città

Il Palazzo di Jaipur (Jaipur City Palace), che comprende i palazzi del Chandra Mahal e del Mubarak Mahal e altri edifici, è un complesso di palazzi monumentali situato nel cuore della città rosa di Jaipur. Fu la sede del Maharaja di Jaipur, il capo del clan rajput dei Kachwaha. Il palazzo fu costruito fra il 1729 e il 1732, inizialmente dal Sawai Jai Singh II, sovrano di Amer. Egli progettò e costruì le mura esterne, e aggiunte posteriori furono fatte dai sovrani successivi fino al XX secolo. La sua architettura ritrae una bella amalgama di stile Rajput, Mughal e Europeo. Alcune delle famose porte utilizzate come ingresso al palazzo sono l’Udai Pol, Virendra Pol e Tripolia Gate.

Hawa Mahal

Hawa Mahal o il Palazzo dei Venti è una delle attrazioni turistiche più famose di Jaipur e si trova a Johari Bazaar Road, Badi Choupad. Il bel palazzo a cinque piani fu costruito nel 1799 da Maharaja Sawai Pratap Singh della dinastia Kachhwaha Rajput. È stato appositamente costruito per tutelare le signore della famiglia reale e preservarle da occhi indiscreti, infatti la particolare forma delle numerose finestre permette di guardare in strada gli eventi quotidiani senza essere visti.
La particolare forma delle finestre permette anche un importante ricircolo di aria che manteneva la temperatura interna del palazzo fresca, molto utile nelle torride giornate calde del Rajasthan.
Dalla cima dell’Hawa Mahal si può godere di un’ottima vista sulla città, con un panorama mozzafiato.

Jantar Mantar

Se amate l’astronomia allora Jantar Mantar è il posto perfetto per voi, perché ospita vari strumenti astronomici. È considerato uno degli osservatori più grandi mai costruiti. Progettato e costruito con una conoscenza profonda di scienza, religione e arte, il Jantar Mantar è il nome assegnato a cinque splendide strutture costruite a Jaipur, Ujjain, Nuova Delhi, Mathura e Varanasi.
Il nome Jantar Mantar deriva dalle parole Sanscritte Yantra e Mantra che significano strumenti e formula. Successivamente la parola Yantra venne sostituita con Jantar che significa magico. Tra i cinque osservatori, quello che si trova a Jaipur è il più grande e vanta di avere la più grande meridiana del mondo “Samrat Yantra”. È stato aggiunto al Patrimonio dell’Umanità dell’India nel 2009.

Viaggio in India

Conscious Journeys per il vostro prossimo viaggio in India, vi propone due itinerari di turismo responsabile che comprendono la visita a Jaipur,  Il triangolo d’oro e i deserti del Rajasthan, e Rajasthan rurale, entrambi comprendenti di numerose visite a progetti comunitari che renderanno il vostro viaggio un’esperienza unica.

  • jaipur
  • jaipur
  • jaipur
  • jaipur
  • jaipur
  • jaipur
Go top