Paro festival Bhutan Turismo responsabile e sostenibile

Paro Tshechu (Dal 17 al 21 Marzo 2019)

È un evento religioso celebrato nel decimo giorno del mese del calendario lunare corrispondente al compleanno dei Guru Rinpoche (o Guru Padmasambhava). Comunque, il mese esatto varia da luogo a luogo o da tempio a tempio. Si celebra il Prezioso Maestro che si dice “sia nato da un fiore di loto”. Questo santo contribuì enormemente alla diffusione del Buddhismo tantrico nelle regioni Himalayane del Tibet, del Nepal, del Bhutan attorno all’VIII secolo. È considerata una grande attrazione e molte persone dei distretti vicini partecipano alle festività. L’ultimo giorno, al mattino presto, i monaci espongono una gigantesca thangkha (stendardo dipinto o ricamato) detta Guru Throngdrol all’interno del dzong (monastero/fortezza tradizionale). Sono esempi particolarmente impressionanti di arte Buddhista e meravigliano sempre l’osservatore. Sono considerati talmente sacri, che la sola vista dovrebbe cancellare i peccati di chi li guarda.
La cerimonia comprende grandi eventi che riuniscono intere comunità per assistere a danze religiose in maschera, per ricevere le benedizioni e per socializzare. Si svolgono anche esibizioni di vivaci danze Bhutanesi e altre forme di intrattenimento. Si crede che ognuno debba partecipare ad un Tshechu e assistere alle danze in maschera almeno una volta nella vita per poter ricevere le benedizioni e lavare via tutti i propri peccati. Quasi tutte le performance nascondono particolari significati storici e molte sono basate su storie e avvenimenti della vita del Guru Rinpoche. Nei monasteri sono eseguite dai monaci, nei villaggi da monaci e uomini locali. Due dei più famosi Tshechu del paese sono quelli di Paro e Thimphu, in termini di partecipazione e pubblico. Oltre ai locali, tantissimi turisti da tutto il mondo sono attirati da queste uniche, colorate ed emozionanti manifestazioni di cultura tradizionale. Quello di Paro si tiene ogni primavera ed è uno dei più colorati e rilevanti dell’omonimo distretto.

Guarda la nostra partenza per Paro in Tshechu Festival

Go top