5 maggio 2017

Isole Andamane, un arcipelago nel golfo del Bengala

Isole Andamane

Isole Andamane

Le isole Andamane sono un arcipelago nel golfo del Bengala, non molto distanti dalle coste della Birmania. Le Andamane, tra isole ed isolotti, sono quasi 600 e si distribuiscono su una fascia stretta e lunga di quasi 500 km dell’oceano indiano, ma le isole abitate sono solamente 26, le isole più grandi come dimensioni. Generalmente quell’area di mare intorno all’arcipelago indiano delle isole Andamane e facente parte del golfo Bengala, tra Birmania e Thailandia, viene definito mare delle Andamane, .

Le isole Andamane si suddividono territorialmente in 5 grossi complessi, le Andamane Settentrionali, Andamane Centrali, Andamane Meridionali, Baratang e Rutland. L’arcipelago indiano delle isole Andamane si trova lungo la rotta commerciale dei monsoni dell’Oceano Indiano, che favoriva il commercio da e verso la Cina, ed è stata spesso utilizzata in passato come tappa di rifornimento dei convogli, fino a che gli inglesi nel 1858 non la occuparono militarmente e aggregandole insieme alle isole Nicobare all’India Britannica. Port Blair è una città di 100 mila abitanti, capoluogo del distretto delle Andamane Meridionali, nel territorio federato delle Andamane e Nicobare, di cui è anche capitale. A 135 km a nord est dalla capitale Port Blair c’è l’isola vulcanica di Barren, l’unico vulcano attivo di tutta l’India che raggiunge i 354 m di altezza sul livello del mare. Il turismo di massa non ha ancora scoperto queste isole, che restano ancora fortunatamente fuori dal grande business turistico di altre località della zona, anche se qualche isola come ad esempio quella di Havelock, sta vivendo un periodo di sviluppo, dopo che è stata menzionata dal Times come la spiaggia più bella dell’Asia, ideale per trascorrere serate con la chitarra sotto il cielo carico di stelle, o per rilassarsi chiacchierando tra i tetti di paglia dei resort fino a mezzanotte. Molte delle isole Andamane sono ancora ricoperte di fitte foreste tropicali, circondate da un mare da sogno, dove è possibile fare escursioni di trekking, attraversando campi di riso ed enormi distese di verde, vicino ai porticcioli dove i pescatori con le loro piccole imbarcazioni scaricano il pesce fresco del giorno.

Le isole Andamane sono state abitate per migliaia di anni, le prime testimonianze archeologiche risalgono infatti a circa 2.200 anni fa, ma le indicazioni di molti studi genetici suggeriscono che le isole siano state abitate già dal paleolitico medio. Dall’anno 800 al 1200 sono state occupate dal regno della dinastia Chola, una delle più longeve dinastie del continente asiatico.

Arcipelago indiano

Nel golfo del Bengala, l’insenatura più ampia del mondo che per le sue enormi dimensioni viene considerato un mare vero e proprio, emergono le isole Andamane, che nonostante siano molto vicine agli stati della Birmania e della Thailandia, politicamente sono un arcipelago indiano. Paradossalmente la città indiana più vicina alla capitale delle isole Andamane Port Blair è Calcutta che dista circa 1.300 chilometri. Le isole Andamane gli inglesi durante il colonialismo britannico dell’India, destinarono all’arcipelago la funzione di colonia penale, e fecero costruire dei penitenziari per incarcerare i dissidenti politici. Durante la seconda guerra mondiale le isole furono occupate dai Giapponesi, che vennero visti dagli abitanti delle Andamane, un po’ come dei salvatori dagli Inglesi e un po’ alla loro stessa stregua, con rivolte e attacchi alle truppe militari. Dopo l’indipendenza dell’India del 1947 dal colonialismo britannico, si formarono due nazioni distinte, l’Unione Indiana e il Pakistan (quest’ultimo poi scisso successivamente in Pakistan e Bangladesh) e le isole Andamane e Nicobare vennero annesse all’Unione Indiana, divenendo appunto un arcipelago indiano.

golfo del bengala

Golfo del Bengala

Isole Andamane quando andare

Il clima nel Bengala Occidentale e nelle isole Andamane è sostanzialmente tropicale e le temperature oscillano tra i 22° e 32° C per tutto l’anno.
Il periodo migliore è Novembre-inizio Maggio, quando il clima è secco e non troppo ventoso. Recentemente, a fine Aprile il tempo è più instabile. Questi mesi coincidono con il periodo di punta. I monsoni annuali portano pesanti piogge da metà Maggio a metà Settembre, rendendo impossibili godersi le spiagge.

Viaggi alle isole Andamane

Conscious Journeys vi offre la possibilità di visitare le isole Andamane con due tour diversi tra loro: il primo è un tour di 12 giorni che inizia con 4 giorni nel nord est dell’India e prosegue per 8 giorni tra le isole Andamane.
Il secondo invece è un tour con una crociera di 9 giorni e vi farà visitare le maggiori isole dell’arcipelago delle Andamane.
Questi itinerari promettono un’esperienza memorabile, offrendo opportunità per scambi culturali, avventure, escursioni, relax, snorkeling, immersioni e osservazione degli uccelli e della natura.

  • Isole Andamane
  • Isole Andamane
  • Isole Andamane
  • Isole Andamane
Go top