6 aprile 2017

Sri Lanka quando andare per godersi il paese

sri lanka quando andare

sri lanka quando andare

Se si pensa di organizzare un viaggio in Sri Lanka quando andare è una domanda molto utile. Ovviamente chi si vuole recare in Sri Lanka vorrebbe evitare di viversela con un clima avverso, e considerato che viene colpita da ben due monsoni, è molto utile fare attenzione a questi consigli di viaggio per capire meglio quando andare. Definita da Marco Polo “l’isola più bella del mondo”, lo Sri Lanka è la meta di viaggio perfetta per chi ama la natura, la cultura e la storia.

Lo Sri Lanka o Ceylon è un piccolo stato a pochi chilometri dalla costa Sud-orientale dell’India, soprannominato ‘lacrima dell’India’ per la caratteristica forma a goccia. L’isola era un punto strategico lungo la via della seta e fu colonizzato prima dai Portoghesi nel XVI secolo, dagli Olandesi nel XVII secolo ed infine fu ceduta agli  Inglesi nel 1796 ed è ancora parte del Commonwealth. Lo Sri Lanka divenne finalmente indipendente nel 1948. Dagli anni ottanta cominciarono dei duri scontri tra la maggioranza singalese e la minoranza Tamil, che portarono allo scoppio di una vera e propria guerra civile che ha dilaniato il paese per quasi 30 anni. Questi scontri tra le due diverse culture non erano una novità: i Tamil giunsero in Sri Lanka dall’India nel III secolo, mantennero la loro cultura distinta da quella singalese e durante i secoli ci furono diversi incontri e scontri tra le due civiltà. La guerra civile è terminata definitivamente nel 2009 e con le elezioni del 2010 lo Sri Lanka sta guardando finalmente al futuro.

Per quanto piccolo, lo Sri Lanka ospita una flora e fauna piuttosto ricca. Grazie alle abbondanti precipitazioni, la sua vegetazione è rigogliosa ed il 20% del territorio è ancora coperto da foreste tropicali e ci sono diverse aree protette, tra cui la Riserva di Sinharaja, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. L’isola vanta ben 3000 specie vegetali di cui circa 1000 introvabili altrove. Per quel che riguarda la fauna, il discorso è più complesso. Per salvaguardare gli elefanti, che spesso venivano abbattuti perché distruggevano i campi agricoli, è stato creato il Pinnawala Elephant Orphanage che ospita molti elefanti adulti e cuccioli nati qui. Oltre a prendersi cura dei pachiderma, al Pinnawala si è trovato il modo per farli diventare una fonte di sostentamento: dallo sterco degli elefenti si produce infatti carta, unendo la causa ambientalista alla protezione di questo meraviglioso animale. Altri animali a rischio di estinzione sono il leopardo dello Sri Lanka, che come molti altri grandi felini è minacciato dal bracconaggio e dal mercato nero; molto esemplari vivono infatti  protetti nel Parco Nazionale di Kumana e Gal Oya. Anche il Lori Gracile, un piccolissimo e tenerissimo mammifero che si pensava estinto, ma che qui in Sri Lanka resiste, non ha vita facile a causa della pratica diffusa di catturarli per utilizzare i loro grandi occhi per creare dei filtri d’amore. Purtroppo questi animali sono lenti come i bradipi, per cui gli è quasi impossibile sfuggire.

sri lanka clima

In Sri Lanka rimarrai incantato dai numerosi tesori dell’antico regno di Ceylon, fra le sue antiche città, le splendide spiagge e le incantevoli montagne da cui scorgere panorami mozzafiato. Un viaggio in Sri Lanka è veramente inebriante.
Lo Sri Lanka ha un clima tropicale, caldo e umido tutto l’anno (si trova poco a nord dell’equatore) e vista la morfologia del paese con la vetta del monte Pidurutalagala nel centro sud, si determinano piogge più frequenti nella zona sud occidentale, nell’area della ex capitale dello Sri Lanka, Colombo, e meno frequenti nelle coste nord orientali e sud orientali. I due monsoni soffiano da nord est e da sud ovest in diversi periodi dell’anno e in inverno è meglio preferire le coste Sud Occidentali dello Sri Lanka, mentre in Estate quelle Nord Orientali. In Sri Lanka è possibile andare al mare in qualunque periodo dell’anno, spostandosi da Est a Ovest in base al clima.

SRI LANKA QUANDO ANDARE: MESI MIGLIORI SUD OVEST

Da Dicembre a Marzo sono i mesi migliori per visitare lo Sri Lanka dell’Ovest e del Sud e le temperature sono piacevoli, con piogge classiche da clima tropicale, tra Maggio ed Agosto.

SRI LANKA QUANDO ANDARE: MESI MIGLIORI NORD EST

Da Febbraio a Settembre invece è il periodo migliore per visitare la costa Nord e quella a Est dello Sri Lanka, dove sono presenti le più belle spiagge tropicali del paese e templi colorati Hindu.

sri lanka mare

Lo Sri Lanka presenta numerose spiagge, da ovest a sud, nell’area più sviluppata del paese e maggiormente orientata al turismo, troverete molte possibilità tra Negombo e Hikkaduwa, con centinaia di alberghi disponibili e anche un progetto di conservazione delle tartarughe a Tangalle, ma le spiagge più belle per vivere il mare dello Sri Lanka sono situate a Est, nella zone di Nilaveli e Arugam Bay. Tutta l’area Est è più selvaggia anche se si stanno sviluppando molto velocemente numerose attività turistiche. A Nilaveli troverete diversi chilometri di spiaggia con sabbia fine, palme verdi e un mare fermo e dal colore spettacolare con escursioni che potrete fare verso la bellissima Pigeon Island, una piccola isola circondata dalla barriera corallina perfetta per praticare snorkeling.
Nella zona di Arugam Bay avrete possibilità di rilassarvi in spiaggia o fare del surf.

Viaggio in Sri Lanka

Conscious Journeys offre ben tre viaggi solidali in questo splendido luogo, due dedicati interamente allo Sri Lanka, Tesori dello Sri Lanka e L’essenza dello Sri Lanka ed uno in combinazione con l’India, India e Sri Lanka: Templi, natura e spiagge; sono inoltre disponibili le estensioni di viaggio sulle meravigliose spiagge di Nilaveli e Arugam Bay, da aggiungere anche ad altri itinerari o da scegliere come luna di miele. Le estensioni di viaggio vi daranno l’opportunità di rilassarvi su spiagge che non hanno nulla da invidiare a quelle di mete più famose e rinomate come le Maldive.

In tutti i viaggi solidali non mancheranno tappe come Colombo, Kandy, l’antica fortezza di Sigiriya, il Parco Nazionale di Kumana, quello di Gal Oya e il mare ad Arugam Bay, ma non si tratterebbe di turismo sostenibile se non fossero previsti anche incontri con villaggi ed associazioni locali: nel villaggio di Heeloya scoprirete come si coltivano riso e orti con tecniche tradizionali, nei villaggi della costa orientale donne locali saranno liete di cucinare per voi un pasto tradizionale per farvi scoprire gli autentici sapori del luogo; durante il tour ‘Tesori dello Sri Lanka’ visiterete anche Selyn, una cooperativa partner di Altromercato, che produce manufatti tessili ed ha il merito di creare sostentamento in aree marginali , facendo sì che gli abitanti di queste zone non siano costretti a trasferirsi verso le città maggiori per trovare lavoro. Inoltre la tradizione tessile dello Sri Lanka è molto antica e come tale va tutelata, affinchè non vada perduta. Molti sono i progetti che tutelano il patrimonio naturale dello Sri Lanka e durante i viaggi solidali di Conscious Journeys visiterete il Pinnawala Elephant Orphanage, che ha saputo creare un modo per far convivere elefanti e contadini; la laguna di Pottuvil ad Arugam Bay, che offre un turismo sostenibile che coinvolge gli abitanti locali nella protezione dell’ecosistema; il progetto di conservazione delle tartarughe marine a Tangalle, che con una tecnica unica nel suo genere assicura protezione ai nidi dai bracconieri e dai predatori 24h al giorno.

Le esperienze proposte da questi viaggi solidali arricchiranno il vostro viaggio Sri Lanka, facendovi entrare in contatto con la realtà quotidiana di uomini e donne che lavorano tutti i giorni per far progredire il loro paese, ma nel pieno rispetto delle tradizioni e della cultura millenaria che ne costituiscono le fondamenta.
Prima di partire consultate sempre la guida di Viaggiare Sicuri.

  • Sri Lanka
  • Sri Lanka
  • Sri Lanka
  • Sri Lanka
  • Sri Lanka
Go top