Bhutan

L’essenza del Bhutan

Bhutan

L’essenza del Bhutan

Bhutan

L’essenza del Bhutan

Bhutan

L’essenza del Bhutan

Bhutan

L’essenza del Bhutan

L’essenza del Bhutan

Viaggio in Bhutan – 8 Giorni

Questo itinerario è stato ideato per offrire una panoramica dei luoghi più importanti del Bhutan in un tour compatto di soli 8 giorni. Il Bhutan, a differenza dei vicini paesi himalayani, considera sacro tutto il creato, inclusi alberi, montagne, fiumi e laghi. Di conseguenza, molte specie himalayane, che sono a rischio d’estinzione in paesi confinanti come il Nepal, India e Tibet, in Bhutan sono state preservate. Il Bhutan è anche l’ultimo baluardo del buddhismo Vajrayana, una pratica spirituale nota per essere una delle scuole di insegnamento più profonde nel mondo buddista. I sacri monasteri, le bandiere di preghiera che sventolano sulle alte creste, i monaci vestiti di rosso che recitano le loro preghiere – conferiscono a questo regno un’aura d’altri tempi. Anche se in un breve periodo di tempo, si avrà la possibilità di scoprire il meglio che il Bhutan ha da offrire. Il sacro monastero di Paro Taktshang, noto come Tana della Tigre fu benedetto durante il VII secolo, dal grande maestro tantrico Guru Rinpoche, che qui giunse da Khenpajong (Bhutan orientale), volando sulla schiena della tigre fiammeggiante nella sua incarnazione di Guru Dorje Drolo, facendo tappa lungo la strada verso il Tibet, per difendere l’insegnamento del buddismo in quel che era un Mon-Yul, luogo delle tenebre, che egli liberò e benedisse. Durante questo itinerario alla scoperta dell’essenza del Bhutan si avrà la rara possibilità di partecipare ad un programma di meditazione di un giorno intero con i monaci buddhisti, nel monastero di Dongkola, vivendo per 24h come loro . Inoltre, a Thimpu si incontreranno due delle principali organizzazioni coinvolte nell’educazione della gioventù locale attraverso l’insegnamento delle arti tradizionali bhutanesi.

  • bhutan
  • bhutan
  • bhutan

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° GIORNO: Arrivo a Calcutta

Kolkata
Arrivo all’aeroporto internazionale di Calcutta. Trasferimento in hotel per risposare. L’attuale Kolkata, prima chiamata Calcutta, è la capitale dello stato indiano del Bengala occidentale. Situata sulla riva orientale del fiume Hooghly, è il principale centro commerciale, culturale ed educativo dell’India orientale, mentre il porto di Calcutta è il porto più antico dell’India e il suo unico porto fluviale. Come ex capitale dell’India britannica, Kolkata conserva numerosi esempi di architettura coloniale, in netto contrasto con le baraccopoli urbane e le periferie dinamiche della nuova città con i loro centri commerciali con aria condizionata. Nel pomeriggio breve tour della città che include anche un giro in barca sul fiume Gange per ammirare il meraviglioso tramonto.
Pernottamento a Kolkata (C)

2° GIORNO: Volo per Paro

Paro
Il volo per Paro è affidato all’unica linea aerea del Bhutan, Druk Air. Dal posto finestrino a sinistra nelle giornate limpide si può sperimentare una vista spettacolare del Monte Everest e dell’Himalaya mentre ci si avvicina a Paro (Alt: 7364ft / 2,210m). All’arrivo in aeroporto incontro con la guida bhutanese al gate. Trasferimento al Mountain Café a Paro per un rinfresco e per le istruzioni generali per il tour del Bhutan. Lungo il tragitto per Paro, se si è fortunati, si potrà assistere a qualche gara di tiro con l’arco. Dopo pranzo, visita allo Dzong di Paro. Il Rinpung Dzong (che significa fortezza su un mucchio di gioielli) fu costruito nel 1644 da Zhabdrung Nawag Namgyal. Dal Dzong parte anche il tradizionale ponte coperto in legno. Check in presso l’hotel e tempo per riposare. In serata breve gita al magnifico e antico tempio di Kichu, costruito da Songtshen Gympo nel 659. Si possono offrire le lampade al burro all’altare.
Pernottamento a Paro (P, C)

3° GIORNO: Escursione al Monastero della tigre

Paro
Dopo la colazione breve tragitto in auto verso l’alta valle di Paro. In una giornata limpida si avrà una vista indimenticabile del Monte Chomolhari, alto ben 7314 m ed il cui nome significa Montagna della Dea. In seguito, in auto si raggiungerà il sentiero di Taksang. Escursione al monastero di Taksang, il più famoso del Bhutan. Taksang significa “Nido della tigre”, così chiamato perché Guru Rinpoche, secondo quanto si narra, arrivò qui sul dorso di una tigre volante nel tardo VII secolo. Tra pini blu e cielo azzurro, il monastero è incastonato incredibilmente in una rupe a quasi 2.700 metri sopra il fondovalle di Paro. Possibilità di offrire una tradizionale lampada al burro. Pranzo al Takshang Café. Più tardi visita ad una casa colonica, in cui si potranno osservare vari metodi tradizionali bhutanesi di produrre vino di riso, la Zaw, la Suja (tè al burro) ed imparare il tradizionale gioco di tiro con l’arco e il Degor (gioco con le pietre). In serata ci si potrà godere un tradizionale bagno con pietre calde. Rientro in hotel per un meritato riposo.
Pernottamento a Paro (C, P, C).

4° GIORNO: Meditazione al Monastero di Dongkola

Paro – Dongkola Lhakhang – Haa
Dopo la colazione, trasferimento in auto (circa 2 ore) al monastero di Dongkola, dove sarà possibile incontrare i monaci. SI assisterà ad un rituale di offerta e dopo la cerimonia, ci sarà tempo per visitare il tempio principale. Pranzo con i monaci del tempio e chi vorrà potrà unirsi a loro per le attività di pulizia del tempio. Nel tardo pomeriggio si avrà la possibilità di fare una sessione di meditazione con i monaci. Partenza serale per Haa passando per Chelala, il più alto valico del Bhutan percorribile con mezzi a motore.
Pernottamento a Haa (C, P, C).

5° GIORNO: Visita al villaggio di Haa

Haa – Thimphu
Passeggiata mattutina verso un villaggio tradizionale vicino al lodge Sonam dinzgkha, dove è possibile osservare e interagire con gli abitanti del villaggio durante le loro attività agricole. Rientro in hotel per gustare un autentico pranzo bhutanese. Dopo pranzo partenza per Thimphu (circa 3 ore). Serata libera per passeggiare per Thimphu.
Pernottamento a Thimphu (C, P, C)

6° GIORNO: Visita a CTAS di Thimphu

Thimphu
Dopo colazione visita al CTAS (Choki Traditional Art School) situata a nord della capitale del Bhutan, nella splendida valle montuosa di Kabesa. Istituita nel 1999, la scuola forma i giovani più svantaggiati nelle arti tradizionali come il disegno, la pittura dei “thangka”, la tessitura, il ricamo, la scultura e l’intaglio del legno. Gli studenti vivono, studiano, apprendono queste antiche arti per poter provvedere poi al loro sostentamento e lavorano nella scuola, che è costituita da un insieme di edifici tradizionali bhutanesi, dipinti di bianco, sul lato di una collina soleggiata tra fattorie e villaggi. Attualmente ci sono 136 ragazze e ragazzi che vanno dai 15 ai 25 anni. Gli studenti di solito studiano per sei anni nella scuola. Qui si avrà la possibilità di interagire con gli studenti e imparare una delle arti. Nella parte successiva della giornata, visita alla più alta statua del ‘Buddha seduto’, al Memorial Chorten, al National Animal Takin. In serata programma di danza culturale bhutanese.
Pernottamento a Thimphu (C, P, C)

7° GIORNO: Esplorazione a Punakha

Thimphu – Punakha
Al mattino visita a Vast (voluntary art studio). L’obiettivo dello studio è quello di promuovere opere sia tradizionali sia contemporanee di arte bhutanese, di fornire formazione professionale ai giovani artisti e di fungere da luogo di incontro creativo per artisti. È un ottimo posto per entrare nella scena artistica di Thimphu, aggiornarsi sull’ultima mostra e chiacchierare con gli artisti del momento. Alcune opere d’arte sono esposte nel parco pubblico esterno. Trasferimento a Punakha (circa 2 ore) lungo una comoda strada asfaltata. La vista sulle montagne del Dochula Pass è mozzafiato. È possibile anche fare una passeggiata qui ai 108 stupa costruiti da Ashi Droji Wangmo. Arrivo a Punakha e prima del check in hotel, passeggiata attraverso la risaia fino al Tempio della fertilità Chimmi Lhakhang, noto come il tempio dell’uomo pazzo divino.
Pernottamento a Punakha (C, P, C,).

8° GIORNO: Partenza da Paro

Punakha – Aeroporto di Paro
Dopo la colazione trasferimento in aeroporto (circa 2h) e partenza con volo internazionale.

ATTIVITÀ

  • Scoprire la città di Kolkata,
  • Esplorare le ricchezze culturali e naturali del Bhutan,
  • Visitare il Rinpung Dzong di Paro e percorrere il tradizionale ponte di legno coperto,
  • osservare una gara di tiro con l’arco lungo la strada per Paro,
  • godersi un’indimenticabile vista del monte Chomolhari o monte della Dea,
  • fare un’escursione giornaliera al famoso monastero Taksang, ‘Tana della Tigre’,
  • Visitare una fattoria e osservare i metodi tradizionali per fare il succo di riso,
  • Participare per un’intera giornata alle attività dei monaci del monastero Dongkola,
  • scoprire le arti e le attività insegnate presso la Choki Traditional Arts School,
  • godersi un programma di danze tradizionali a Thimphu,
  • visitare uno stodio d’arte che promuove arte bhutanese tradizionale e contemporanea,
  • fare una passeggiata tra le risaie fino al tempio della fertitlità, Chimi Lhakhang, a Punakha,
  • Visitare templi e monasteri

IMPATTO SOCIALE ED AMBIENTALE

L’intero itinerario è studiato per apportare benefici diretti o indiretti alle comunità locali, alla tutela dell’ambiente e alla protezione del patrimonio culturale. Laddove possibile, abbiamo selezionato alloggi tradizionali sensibili alle questioni sociali e ambientali, secondo i criteri guida del turismo responsabile.

Per aumentare i benefici delle comunità locali, il governo ha deciso di permettere ai visitatori di accedere ad alcuni villaggi, non tralasciando mai la tutela delle risorse naturali e degli stili di vita locali. Le comunità tengono molto alla sostenibilità ambientale e collaborano per la tutela di scuole, biblioteche e patrimonio naturale. Alcuni sono in collaborazione con il Gross National Happiness (GNH).

A Thimphu, capitale dello stato, entrerete nelle aule del CTSA Choki Traditional Art School, i cui obiettivi principali sono preservare l’arte e l’artigianato tradizionali e fornire ai giovani bhutanesi le abilità necessarie per il loro sostentamento. E’ l’unico istituto privato a fornire una formazione nel campo delle arti e dell’artigianato tradizionali del Bhutan. E’ una scuola unica nel suo genere ed offre istruzione gratuita, vitto e alloggio ai giovani economicamente svantaggiati del Bhutan. Le Zorig Chusum, ovvero le tredici arti tradizionali, così chiamate nella lingua locale, vengono insegnate e promosse nella convinzione che possano divenire una reale fonte di guadagno, creando nuove figure professionali.

Qui visiterete anche il VAST (Voluntary Artists’ Studio), una ONG nata nel 1998 ad opera di un gruppo di artisti professionisti. Questa organizzazione vuole dare ai giovani del Bhutan l’opportunità di sviluppare i propri talenti e, al tempo stesso, usare l’arte in modo produttivo e socialmente utile. Obiettivi principali sono insegnare le abilità necessarie, promuovere un uso alternativo e creativo del proprio tempo libero, agevolare l’accesso al mondo dell’arte nazionale ed internazionale. VAST collabora con il Bhutan Youth Development Fund, che offre corsi per sviluppare capacità manageriali e incoraggia il lavoro di squadra. Attraverso strategiche collaborazioni, il Fund, si adopera per incoraggiare la partecipazione giovanile nella società, per attirare l’attenzione sulla questione giovanile e promuovere politiche più attente a tali argomenti. Vi sarà mostrato lo Youth Centenary Village, parte del progetto ‘Simply Bhutan’ gestito in collaborazione con il Bhutan Youth Development Fund, che incoraggia la partecipazione giovanile nella società e promuove politiche più orientate verso i giovani.

CONSIGLI PER LA PARTENZA

Un approccio consapevole ai viaggi richiede una certa capacità e volontà di adattamento alla cultura e all’ambiente locali. Se desideri viaggiare con noi, ti chiediamo di avere un atteggiamento di totale apertura verso cultura, religione e tradizioni del luogo, rifiutando qualsiasi pregiudizio o idea preesistente, derivanti dal nostro modo occidentale di pensare. Guardare il Bhutan con occhi nuovi, con pazienza e apertura, ti permetterà di apprezzare l’autentica essenza del patrimonio culturale di questo paese attraverso i luoghi e le persone che incontrerai.
Compiuto questo piccolo sforzo, riuscirai a godere davvero della bellezza della cultura e della religiosità del paese, la meraviglia della natura, la solennità dei monasteri Buddhisti e i luoghi benedetti dal Guru Padmasambhava in persona.

In Bhutan, il clima può essere umido, con piogge sporadiche o prolungate. Consigliamo di provvedere ad un abbigliamento appropriato anche in caso di pioggia. Al mattino e in serata le temperature possono essere più fredde, quindi potrebbero essere necessari indumenti più caldi, soprattutto tra Ottobre ed Aprile. La scelta migliore è sicuramente vestirsi a strati. Consigliamo di indossare in ogni caso scarpe comode, che siano da passeggio o da escursione. A causa dell’altitudine, è necessario indossare un cappello o degli occhiali da sole.
Data la distanza che intercorre tra i villaggi e le città, si consiglia di portare con sé le medicine di cui si ha bisogno. Inoltre, saranno necessari: zaino, borracce, filtro polarizzatore per la macchina fotografica, torcia.
Ricordiamo, infine, che templi e monasteri sono luoghi di culto e ai visitatori è richiesto un abbigliamento consono. L’accesso potrebbe essere vietato a uomini e donne con pantaloni o gonne troppo corti e con magliette senza maniche.

Entrare in Bhutan non è semplice. Il Governo monitora i visitatori in entrata e in uscita. È possibile viaggiare nel paese solo con l’accompagnamento di una guida autorizzata e con un visto di gruppo che sarà emesso al confine con il Sikkim (il visto non è individuale e non permette di viaggiare autonomamente). La guida sarà presente fino alla partenza. Si consiglia di contattarci con largo anticipo se si desidera visitare il Bhutan durante i festival.

Questo itinerario offre l’opportunità di fare scambi culturali, avventure, escursioni e trekking, osservare gli uccelli e la natura. Non è però un viaggio adatto a chiunque, a cause delle escursioni a piedi e dell’altitudine. Si consiglia di consultare il proprio medico per essere certi di poter affrontare il viaggio e per informarsi riguardo eventuali precauzioni da prendere. A causa del clima e della scarsità di attrezzature mediche, si consiglia di partire solo se si ha uno stato di salute ottimale.

HOTELS

In Bhutan, abbiamo selezionato tradizionali e bellissimi alberghi di media categoria, ma con tutti i comfort come vuole la vera ospitalità bhutanese.

TRASPORTI

Saranno utilizzate auto private o mini-bus forniti di AC, in base al numero di partecipanti, per tutti gli spostamenti in Bhutan.

BHUTAN QUANDO ANDARE

È possibile visitare il Bhutan tutto l’anno, ma i peridodi migliori vanno da Marzo a Maggio (primavera) e da metà Settembre a metà Novembre (autunno).
In primavera, potrete ammirare i meravigliosi colori della natura e il famoso Tsechu festival a Paro, uno degli eventi più colorati e significativi del distretto. In autunno, i cieli tersi e l’aria frizzante, potrete godere della vista delle più alte montagne della Terra. È il periodo giusto per il trekking e per assistere al Tsechu festival di Thiumphu.

COSTO DEL VIAGGIO

Itinerario disponibile per:
Viaggio di gruppo
Viaggio Privato (min. 2 persone)
Viaggio di nozze

COSTO PER VIAGGIO PRIVATO

Quota calcolata su un viaggio privato con 2 persone iscritte:
€ 1.760 a persona + Volo aereo (non incluso)

IL COSTO INCLUDE

  • Pernottamenti in camera doppia
  • Pasti come indicati nel programma
  • Guida in italiano a partire da 5 pax
  • Guida in inglese da 2 a 4 pax
  • Trasporti con Aria condizionata
  • Attività secondo programma
  • Volo di Andata da Calcutta a Paro
  • Tasse

IL COSTO NON INCLUDE

  • Voli aerei internazionali
  • Assicurazione medica – bagaglio (obbligatoria)
  • Assicurazione per annullamento viaggio
  • Visto consolare
  • Eventuali biglietti di ingresso per macchina fotografica
  • Eventuali mance e spese personali
  • Bevande
  • Qualsiasi cosa non espressamente indicata nella lista costo include

RICHIEDI INFORMAZIONI











Conscious Journeys è un DMC locale che si occupa dell’organizzazione diretta di tutti i servizi a terra del tour (trasporti, guide, alloggi e attività), mentre NON fornisce servizi esterni quali voli aerei e assicurazione di viaggio. Possiamo guidarvi all’acquisto dei voli che potete comprare in autonomia, oppure possiamo farveli quotare da una agenzia di viaggi di nostra fiducia.

Il tuo messaggio (richiesto)

Vuoi iscriverti alla nostra Newsletter? (richiesto)

Termini e Condizioni
Desideriamo farti sapere come conserveremo i tuoi dati, per quanto tempo e per quali finalità. Potrai in ogni momento visionare e richiedere la loro cancellazione. Consulta la nostra Informativa sulla Privacy
Acconsento alla vostra Informativa sulla Privacy

NEWSLETTER




Go top